Roma città aperta – R. Rossellini, 1945

Rome,_Open_City_pic_3

 

Non ha certo bisogno di presentazioni.

Originariamente concepito come un documentario su don Morosini, sacerdote realmente esistito e che fu vittima dei nazisti, RCA si avvale della straordinaria interpretazione di Aldo Fabrizi e Anna Magnani, e si configura come una rappresentazione corale del dramma di un popolo sottomesso e umiliato da un nemico violento.

Nonostante una certa retorica tendente a un’epica populista, il film si pone come incisivo spartiacque nella modernità del cinema italiano: da una parte partecipando con tono enfatico a una richiesta di impegno ideologico e dall’altra, da un punto di vista artistico, quasi fondando una corrente espressiva che prenderà il nome di “Neorealismo”, e che diverrà poi, insieme ad altri generi, tipicamente rappresentativa del cinema nostrano.

Perfetto equilibrio fra l’esigenza di mantenere un’accurata coscienza storica e la disinvoltura della narrazione.

★★★★★

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...