[31] Nicolas Winding Refn. La vertigine del fato

Estratti e riferimenti dal mio prossimo volume (in uscita per Falsopiano nel 2022).

L’intero film è trainato da un’istanza anti-narrante, puro entertainment, implementando nel montaggio di Matt Newman tecniche tipiche del videoclip, come la ripetizione, il frammento, il sincretismo audiovisivo che abbina diverse tecniche cinematografiche a un uso fortemente patemico della colonna sonora (sopra).

Una cura particolare (come in tutti i film di Winding Refn) è dedicata ai titoli di testa (sotto). Il titolo in stampatello massiccio rosso denota immediatamente la dimensione spettacolare e performativa, grossolana ed esibizionista, di Bronson.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...